La Biografia di Raffaello Monteverde


Una vita dedicata alla televisione


Raffaello Monteverde 
nasce a Roma. In famiglia si respira aria di cinema e, giovanissimo, ne entra a far parte.

Amante del teatro, produce numerose piece teatrali tra cui “Affabulazione”, tragedia di Pasolini, interpretata da Vittorio Gassman e “La commedia degli errori” di William Shakespeare.

Nel 1973 fonda, insieme ad Adriano Ariè, la Solaris con la quale produce “Casa Cecilia” (Premio Regia Televisiva RAI), “Diario di un giudice” e “Un delitto” (tratto da “Un crime” di George Bernanos).

Nel 1985 costituisce la Leader e, affiancato da validi collaboratori, realizza per RAI 1 (Prime Time) coproduzioni internazionali, ottenendo considerevoli traguardi in ambito produttivo, sia televisivo che cinematografico, come per il  film “La Crise”, divertente commedia francese diretta da Coline Serrault ed interpretata da Vincent Lindon, (Candidato a 7  César 1993 per la Migliore Sceneggiatura), nonché Serie TV di successo, tra cui  “Benvenuto Cellini” (Premio: "Efebo d'Oro" per Miglior Programma Televisivo tratto da Opera Letteraria, 1990), “Il colore della vittoria”(Premio Festival Sportivo Torino 1990), “Un bambino in fuga” (Programma dell’Anno 1989), “La Ragnatela” (Premio  "Golden Bridge"  Umbriafiction 1991), toccando successivamente anche il mercato statunitense, realizzando lavori per Lifetime, Promark ed HBO e, successivamente, curando per la BETA Film, 4 edizioni di uno dei cult televisivi più visti nel mondo, “Il Commissario Rex”.

Riconoscimenti arrivano anche dalla Produzione Esecutiva di “Elisa di Rivombrosa” (Vincitrice di 4 Telegatti) e “Renzo e Lucia” (Candidato all’Efebo d’Oro 2004, quale migliore produzione televisiva europea).

Fedele al ‘genere’ che più ha amato fin da giovanissimo, sia in ambito letterario che cinematografico, nascono per Mediaset “Il Mistero del Lago”, tratto da “Giro di Vite” di Henry James, e la collana “6 Passi nel Giallo”, sei veri e propri film uniti da un filo comune: il thriller. Sei storie originali, ricche di tensione, colpi di scena ed ispirati al cinema degli Anni ’70. 

raffaello monteverde 2
raffaello monteverde 3